Attività didattiche

Le arti, sotto ogni loro forma, sono sempre state la massima espressione della creatività dell’uomo. Proprio per questo, rappresentano il miglior modo per esprimersi, per mettersi in gioco e per creare un gruppo affiatato di lavoro. Ogni settimana vengono organizzati laboratori espressivi, nei quali i ragazzi trovano diverse opportunità per sviluppare gli obiettivi individuati nei PEI.

Laboratorio creativo

Finalità

  • Sviluppo di capacità creative ed espressive
  • Capacità comunicative delle proprie emozioni attraverso il “fare”
  • Conoscenza e utilizzo di materiali e tecniche

 

Laboratorio espressivo

Finalità

  • Maggiore contatto con la propria emotività e con quella altrui
  • Sviluppo delle abilità emotive, cognitive e di concentrazione
  • Sviluppo e consolidamento di un sé coerente e definito

 

Laboratorio di cucina

Finalità

  • Stimolare capacità fino-motorie
  • Sperimentare creatività e sviluppo psicoaffettivo
  • Percorso di autonomia ed autostima

 

Rilassamento & Beauty

Finalità

  • Presa di coscienza di sé come unicum importante e Centrale
  • La cura dell’altro come affermazione educativa

 

Attività individuali

  • Spazio dedicato all’individuo e alle proprie naturali inclinazioni e preferenze
  • Attività calibrate in funzione dell’individuo, anche con la consulenza di neuropsichiatria, centro autismo e psicoterapeuti

 

Uscite

  • Conoscenza dei luoghi attorno al Centro Socio Riabilitativo Diurno
  • Stimolazione del rapporto con la natura (pranzi all’aria aperta, raccolta di materiale naturale per i laboratori, visite a famiglie del quartiere)
  • Conoscenza dei luoghi di aggregazione del territorio
  • Utilizzo delle strutture ricreative e culturali del Comune e della Provincia
  • Visita a mostre o musei
  • Partecipazione a spettacoli teatrali

 

Attività di vita quotidiana

La vita quotidiana al Centro presenta diversi aspetti educativi che si concretizzano nell’organizzazione e calendarizzazione di piccoli servizi:

  • Apparecchiare, sparecchiare
  • Utilizzo della lavastoviglie
  • Igiene personale
  • Pulizia e riordino degli ambienti

Metodologia

Tutte le attività che vengono proposte, servono per crescere, per mantenere e migliorare competenze, per compiere avanzamenti e per il benessere psicofisico. Il gioco costituisce una parte integrante dell’agire in quanto esso rappresenta la metodologia di approccio alle varie attività proposte. Attraverso il gioco si costruiscono relazioni, si comprendono i limiti personali, si scoprono gli altri e si condivide.

“Bambini, ragazzi, anziani… insieme è possibile”

La convivenza spaziale fra le tre realtà offre in vari momenti dell’anno possibilità di incontro e integrazione. Si è da sempre fortemente desiderato  valorizzare il patrimonio umano, sociale ed educativo legato a queste strutture, creando opportunità di incontro nel tempo sempre maggiori, che rientrano in un progetto comune condiviso dal comitato di gestione, dall’equipe di insegnanti, operatori ed educatori finalizzato ad una crescita umana e cristiana di tutte le parti coinvolte, stimolando la competenza, identità e autonomia, favorendo i legami con l’ambiente, il territorio, le famiglie, incentivando la continuità degli stili di vita e degli interessi, valorizzando la quotidianità.

Gli scambi di saluti, le visite, i piccoli regali e auguri tra gli ospiti delle tre strutture, consuetudini un tempo consolidate, si sono rarefatti a causa della pandemia ma è forte la volontà di riappropriarsi di questi momenti di condivisione, in virtù della convinzione che tutte le parti coinvolte potranno trarne stimolo e beneficio.

I bambini torneranno a trovare i “nonni” portando una ventata d’allegria, cantando canzoncine, pregando con loro o fermandosi ad ascoltare filastrocche, preghiere e racconti degli anziani sul loro passato.

I “ragazzi” e gli anziani saranno nuovamente parte integrante degli spettacoli che durante le festività natalizie vengono organizzati dalla  Scuola dell’Infanzia.

L’attività socio educativa del Centro potrà inoltre essere integrata con ulteriori  progetti ed interventi ricreativi ed educativo – culturali, sia su proposta del soggetto gestore e sia su proposta di Enti vari. Le suddette attività  potranno essere svolte presso il Centro o al di fuori dello stesso (organizzazione e partecipazione a mostre, uscite turistiche, scambio d’esperienze ed integrazione di attività con altri centri socio assistenziali per disabili).

RESTIAMO IN CONTATTO